IMPLANTOLOGIA - studio dentistico

Vai ai contenuti

Menu principale:

IMPLANTOLOGIA

Livello 2
 
IMPIANTI CORTI
 
 
 
MISURAZIONE IMPIANTI
 
 
 
PANORAMICA

La perdita totale o parziale degli elememti dentali è uno degli eventi piu sofferti dai soggetti che hanno necessità di essere sottoposti a cure odontoiatriche.
In questi ultimi anni l'utilizzo degli impianti dentali ha rivoluzionato la terapia degli edentulismi (mancanza di denti), che tradizionalmente venivano trattati con protesi mobili o con ponti, soluzione che coinvolgeva necessariamente anche denti sani, sacrificati a tale necessità.
L'impianto dentale consiste in una vite di titanio, materiale biocompatibile e molto resistente, che viene inserita nell'osso e va incontro a un processo detto di osteointegrazione: dopo alcuni mesi diventa un tutt'uno con l'osso e può essere eseguito il carico, cioè inserita la protesi.
Con il sistema tradizionale bisogna attendere 3/4 mesi (carico differito) prima di potere inserire una protesi con l'aspetto e la forma del dente, ma oggi esiste anche la possibilità di effettuare il cosiddetto impianto a carico immediato
, che permette di eseguire la protesi contestualmente all'impianto stesso. A volte è anche possibile eseguire estrazioni, impianti e protesi nello stesso tempo.
Certamente tutti i casi non sono uguali: bisogna decidere volta per volta se optare per carico differito, immediato, impianti post-estrattivi.

La percentuale di successo attualmente si avvicina al 100%. Per mantenere il risultato nel tempo è necessaria un'igiene molto scrupolosa, perché la placca dentale può attaccare gli impianti esattamente come aveva aggredito i denti naturali.

Quando non c'è osso sufficiente per eseguire un normale impianto è necessario eseguire degli innesti ossei che permettono di aumentare lo spessore o l'altezza dell'osso residuo.


 
 
 
 
 
 
 
www.dragonscomputer.it
Torna ai contenuti | Torna al menu